giovedì 23 gennaio 2014

Winter in Foroboario

Le fate e la neve

Una mattina fata Brezza si lava e mentre si prepara la colazione guarda alla finestra: grigi nuvoloni e la pioggia annunciano che l'inverno è proprio arrivato. la temperatura si sta abbassando ancora, fra non molto questa pioggia potrebbe diventare, indovinate un po'? NEVE!!!
E infatti la mattina dopo quando si sveglia c'è uno strano silenzio tutt'intorno, corre a guardare fuori dalla finestra e vede tutto il bosco, dalla cima ai piedi, sono ricoperti da un soffice tappeto di neve bianca...

Fatine svegliatevi...venite a vedere che bello! dice fata Brezza
-Non mi sono accorta, quando è successo? - domanda fata Goccia.
la neve è caduta stanotte mentre dormivamo, interviene fata Zolla.
la neve è molto più fredda della pioggia, dice fata Fiamma, vestitevi bene che usciamo a giocare, io non ne ho bisogno che son tutta un fuoco!
e insieme escono a giocare sulla neve, guarda qui si sprofonda...ohhhh...pufff...le fate fanno dei tuffi dentro la neve soffice.
-Sembra di stare in mezzo all'ovatta. brrr...però è fredda, ci si son bagnati tutti i vestiti.
- Vi si son bagnati perché la neve è fatta di acqua  e cade dalle nuvole, ma siccome è più freddo l'acqua diventa solida e si trasforma in fiocchi di neve.




folletti Ettore e Arturo, che anche loro erano usciti dal bosco per godersi l'incanto della neve pensano di fare alle fate uno scherzetto malandrino: preparono delle rotonde palle di neve e iniziano a lanciarle alle fate e soprattutto a fata Goccia  che bagnata com'è, si ricopre tutta di neve tanto da sembrare un pupazzo di neve.
Ahhh!!!! grida forte la fata arrabbiata.
Cosaaa???il pupazzo parla? esclamano i folletti stupiti.
-Ma che pupazzo e pupazzo, sono io fata Goccia, toglietemi tutta questa neve  di dosso, sto congelando!
I folletti le chiedono scusa, togliendole la neve di dosso e poi per farsi perdonare invitano tutte le fate a casa loro  a mangiare qualcosa di caldo.
-Che ne dite di una calda cioccolata con biscottini ? propone Arturo. Siiii!!!, esclama Ettore, e poi faremo un bel gioco davanti al camino.
E tutti insieme s'incamminano verso casa...un bel fuoco acceso ed una calda cioccolata li aspettano...

 


 

Nessun commento:

Posta un commento